news

NEWS


Addio Dario, artista dall’anima colorata

13/10/2016

Oikos piange la scomparsa di uno dei massimi esponenti della cultura italiana, Dario Fo. Nobel per la letteratura nel 1997, sommo attore e drammaturgo, con la sua satira ha saputo mettere a nudo le assurdità della società, scagliandosi contro i poteri politici ed economici, contro la religione dalla visione oscurantista. Un giullare che, come nella migliore tradizione medievale, ha deriso i potenti mettendo protagonisti al centro della sua poetica i poveri e i derelitti: dalla sua voce dissacrante ne sono usciti a pezzi perfino il generale Nelson e Napoleone.

Artista poliedrico legato alla nostra terra, era stato nominato cittadino onorario di Cesenatico, dove ha inaugurato una mostra dei suo quadri. Nell’occasione abbiamo avuto l’onore e il piacere di ospitarlo nella nostra sede, incontrando un uomo saggio, ma capace di vivere la vita con passione e leggerezza. Quella leggerezza che l’ha accompagnato fino alla fine, quando il dolore cresceva e ha pensato di schernire la morte cantando, come dicono i medici. Un’anima forte e libera; colorata, come piace a noi, capace di colorare col sorriso quella degli altri.

Un legame con Oikos che parte da presupposti comuni, la passione per l’architettura, poi abbandonata perché “prestare il fianco alle speculazioni edilizie non era per me”, ma a cui ritorna al momento di creare le scenografie per i suoi spettacoli. Le nostre ecosoluzioni cromomateriche sono state scelte anche per la costruzione dello spazio scenico progettato per la “La figlia del Papa”, che racconta la straordinaria storia di Lucrezia Borgia, trasposizione teatrale di un suo racconto edito da Chiarelettere.

Così lo saluta il nostro presidente Claudio Balestri: “Una notizia tristissima, una perdita enorme per la cultura mondiale. Persona a me cara, aveva avuto modo di vedere da vicino il nostro lavoro quando è venuto a trovarci qui nella sede di Gatteo e con cui abbiamo condiviso momenti di grande scambio”. Si unisce al ricordo anche Vicky Syriopoulou, color designer di Oikos: “Un grande grazie per tutto quello che hai fatto per rendere la nostra vita migliore e più colorata”.

Ci mancherai. Ciao, Dario. 

TAG CLOUD

arte

azienda


VIDEO


OIKOS News Vedi tutte