news

NEWS


“La cultura è come la marmellata”, strategie per la valorizzazione del patrimonio culturale.

03/11/2016

Esce oggi il libro di Marina Valensise, “La cultura è come la marmellata”, in cui l’autrice - riprendendo un famoso slogan apparso sui muri della Sorbona di Parigi nel ’68 - critica la difficoltà italiana di valorizzare il proprio patrimonio artistico e culturale, proponendo come soluzione una sinergia tra pubblico e privato.

Una sinergia in cui crede anche Oikos, che ha fornito le proprie ecosoluzioni cromomateriche per l’installazione artistica de “Il viale dei canti”, opera multimediale dell’Istituto italiano di cultura a Parigi, diretto proprio da Marina Valensise. Una commistione tra letteratura, arte, musica e artigianato, nata per ricordare ed evocare i legami culturali tra Italia e Francia.

Sulla superficie, trattata con le ecosoluzioni cromomateriche di Oikos, è presente un graffito con i versi tratti da 'Canto notturno di un pastore errante dell'Asia' di Giacomo Leopardi intervallati da quattro poemi del ventesimo secolo di Alfonso Gatto. La particolarità multimediale dell’opera sta nel solco sonoro realizzato dal compositore Stefano Gervasoni, grazie a sei altoparlanti invisibili nascosti nel muro.

Basandosi sulla filosofia di valorizzazione descritta nel libro, Marina Valensise è riuscita in quattro anni a rinnovare la sede dell’Istituto francese, moltiplicando entrate e numero di frequentatori. Il discorso riporta all’antico ruolo dei mecenati, che in passato hanno contribuito alla grande storia artistica italiana. Un ruolo particolarmente caro alla nostra azienda, sempre pronta alla promozione a alla valorizzazione del patrimonio culturale.

TAG CLOUD

arte

cultura

azienda


VIDEO


http://www.oikos-group.it//content/img/news/824/cover-cultura-marmellata.jpg

OIKOS News Vedi tutte