news

NEWS


Oikos partner del Festival Internazionale dei Depuratori a Milano

11/07/2016

Riuso per Oikos significa considerare una risorsa ciò che spesso viene visto come uno scarto: materiali, oggetti, edifici. Per Oikos il recupero è un concetto chiave, non solo teorico, ma una pratica quotidiana a partire dal riuso dei propri materiali nel ciclo produttivo per creare nuovi colori e nuova materia.

Per questa ragione aderisce a progetti culturali e sociali che promuovono la volontà di ridare valore a ciò che abitualmente viene scartato. A Milano Oikos ha sostenuto la 2ª edizione del Festival Internazionale dei Depuratori curato dall’associazione Arte da Mangiare Mangiare Arte. Un'iniziativa dell'Architetto De Lucchi che con l'associazione Fraternità e Amicizia - cooperativa sociale che con Paola Ghinati, Artetrapeuta e Silvia Capiluppi, ricercatrice di emozioni - si occupa di giovani dai 18 a 25 anni con gravi disagi fisici e mentali.

Il Depuratore di Nosedo, con le sue 32 vasche pulisce le acque del Sud di Milano, l’impianto rigenera 150.000.000 metri cubi di acque reflue ogni anno. L’acqua depurata viene distribuita a 90 fattorie per irrigare un’area votata alla produzione di mais, erba e cereali.

Il depuratore è immerso in una vasta area verde che diventa spesso palcoscenico di associazioni e artisti che indagano tematiche legate all’ambiente. In questa sede sono state raccontate le opere realizzate da ogni ragazzo utilizzando materiali di recupero forniti dalle aziende sostenitrici come Oikos. Durante l’esposizione, all’interno del Festival, si sono alternati laboratoriworkshop e momenti di confronto.

TAG CLOUD

arte

riuso


OIKOS News Vedi tutte