news

NEWS


Inaugurate le nuove sale della Pinacoteca di Brera con i colori Oikos

10/11/2016

Si è tenuta presso la Pinacoteca di Brera, la conferenza stampa “Attorno a Caravaggio, terzo eccezionale dialogo tra un capolavoro del museo e altre opere ospiti” con relatori James M. Bradburne, Nicola Spinosa, Filippo del Corno, Philippe Daverio e Aldo Bassetti.

Il discorso che ha visto protagonista “La cena in Emmaus”, celebre dipinto del maestro Michelangelo Merisi detto Caravaggio, ha fornito l’occasione per inaugurare le nuove sale, frutto della collaborazione di Oikos con la Pinacoteca di Brera e l’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Un minuzioso lavoro di rinnovamento realizzato studiando i colori più adatti ai diversi ambienti che custodiscono i capolavori del posto. Per ottenere il risultato voluto è stata usata la Tiepolo Colour Collection, elaborata dall’architetto Giulio Cappellini in collaborazione con Vicky Syriopoulou, color designer Oikos, che prende spunto proprio dalle tonalità utilizzate dall’artista del Settecento veneziano.

I colori sono stati declinati in base alle necessità specifiche delle varie sale. Per I Manieristi (sala 27) è stato utilizzato un color verde sottobosco; nelle sale 28, 29, 30 che riguardano rispettivamente il Naturalismo, i pittori napoletani e romani dopo Caravaggio e il Seicento lombardo, si è optato per un color vinaccia; nella sala 31 dedicata a Rubens ora c’è un color cemento; nelle sale 32, dedicata ai ritratti, e nella 33, la Natura in posa, è stato scelto un color ghiaia.

Un lavoro studiato e pianificato per esaltare le implicazioni cromatiche, l’effetto del colore sulla percezione, ma anche per regalare benessere ai numerosi visitatori. Le ecosoluzioni cromomateriche Oikos, infatti, hanno la certificazione A+ per le emissioni di componenti volatili organiche negli ambienti. Una scelta che contraddistingue la filosofia del benessere di Oikos, che non abbraccia soltanto la componente estetica ma anche quella salutistica, cavallo di battaglia fin dalla fondazione dell’azienda nel 1984.

Il lavoro rientra nel quadro delle numerose collaborazioni di Oikos con il mondo dell’arte, da sempre sostenuto e promosso dalla nostra azienda.

INTERVISTAJames Bradburne, direttore della Pinacoteca e Alessandra Quarto architetto dell’ufficio tecnico.

TAG CLOUD

architettura

arte

cultura


VIDEO


http://www.oikos-group.it/Content/img/stampa/articolo-sole24ore-oikos-brera.pdf

OIKOS News Vedi tutte